2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo: un gran successo

  • 8 minuti di lettura

2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo: un gran successo

2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo
2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo. La passeggiata

2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo: un grande successo

Si è conclusa la prima serie di eventi organizzati in Valsesia a Varallo, dal Gruppo Micologico Biellese, in ottima sinergia con gli Enti locali, con una grande partecipazione di pubblico

2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo

I primi quattro, dei numerosissimi eventi del calendario manifestazioni 2024, si sono svolti in Valsesia a Varallo, nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 aprile 2024 e, per il Gruppo Micologico Biellese è stato un successo davvero insperato.

Grande partecipazione di pubblico, grande collaborazione da parte degli Enti locali che hanno patrocinato i quattro eventi locali e grande soddisfazione da parte di coloro i quali sono giunti dal vercellese, novarese, Vco e anche da Milano, per poter assistere alla I° mostra micologica Città di Varallo, con annessa conferenza su I Funghi Primaverili.

Dice Luciano Marcon, neopresidente del Gruppo Micologico Biellese:

«è andata decisamente bene, persino meglio delle più rosee aspettative, al punto che gli amministratori locali già insistono perché questa importante sineriga si possa ripetere in futuro, magari con una nuova mostra e conferenza a inizio autunno. Senza parlare poi della squisita gentilezza che ci è stata riservata dal Sindaco di Varallo, Pietro Bondetti e dal suo fido collaboratore “Lino” Pasqualino Gusinu, custode del Parco della Morchella, grazie ai quali i partecipanti alla “passeggiata nel Parco della Morchella” di Parone, di proprietà del Sindaco, hanno potuto vedere dal vivo le Morchelle, hanno potuto raccoglierne addirittura un paio di chilogrammi, per poi gustarle durante il “Pranzo delle Morchelle” che si è tenuto venerdì a mezzogiorno presso l’IPSEOA Istituto Professionale Statale di Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “G. Pastore” di Varallo».

La passeggiata nel Parco della Morchella è stata dunque un autentico successone.

Tutti i partecipanti sono stati pienamente soddisfatti. Tra i partecipanti alla camminata vi erano molti neo-iscritti al GMB, che in realtà non avevamo mai visto una Morchella dal vivo, alcuni non le conoscevano affatto e a questo serve infatti l’iscrizione al nostro gruppo, per avvicinarsi attivamente al fantastico Regno dei Funghi, per scoprire nuove specie fungine e per scoprire, così come ampiamente discusso durante la conferenza, e come mostrato durante la mostra, che anche in primavera i nostri prati e boschi abbondano già di decine di specie fungine ai più sconosciute, alcune delle quali anche pregiate tanto quanto i più blasonati funghi Porcini.

Nei giorni antecedenti alla passeggiata, il gentilissimo custode del Parco, Lino ha individuato alcuni importanti spot di crescita delle preziose e saporitissime Morchelle, le ha coperte e ci ha riservato la gentilezza di farcele trovare ancora intatte e sul posto.

Il pranzo presso l’Istituto Alberghiero di Varallo è stato poi l’occasione giusta per gustare un fungo che a molti risultava ancora sconosciuto ma, di cui serbano ancora il piacevolissimo sapore.

Sono intervenute al pranzo molte autorità. Insieme con il Sindaco di Varallo Pietro Bondetti e al suo vice Eraldo Botta, erano presenti anche il Sindaco di Rossa, Alex Rotta, Marta Florio responsabile di Bolle di Malto, Luisa Bertotto delegata biellese dell’Accademia italiana della cucina, Maria Di Biase presidente Igea Prevenzione Salute e Vita, Gualtiero Canova ex Direttore Sanitario dell’Ospedale di Borgosesia, ovviamente la Preside dell’Istituto Alberghiero Dottoressa Vicario, oltre a Presidente del GMB Luciano Marcon e Segretario Avvocato Giovanni Bonino.

Grazie ai funghi freschi raccolti dal gruppo di camminatori è stato possibile gustare una squisita “Frittatina di Spugnole fresche” come entrée, grazie invece alle Morchelle raccolte nei giorni precedenti da alcuni membri del gruppo e dal gentilissimo custode Lino, è stato poi possibile gustare degli squisiti “Tagliolini alle Morchelle”, quindi dei “Medaglioni di filetto con Morilles” e per concludere uno squisito dessert preparato dagli alunni dell’Istituto, un “Parfait alle fragole”.

Da leccarsi i baffi. Tutti pienamente soddisfatti, non capita infatti tutti i giorni che i membri di un Gruppo Micologico possano gustare simili squisitezze. Il plauso ed il ringraziamento va all’impeccabile Prof. Giorgio Anselmetti, capo chef dell’Istituto, al cuoco professionista Renzo Allegra, varallese che per quarant’anni è stato proprietario di un importante ristorante in quel di Ginevra in Svizzera, specializzato proprio in piatti a base di Morchelle, agli efficienti ragazzi dell’Istituto Alberghiero ed alla loro efficientissima e disponibilissima Preside Dottoressa Angela Maria Vicario, che ci ha messo a disposizione questa bellissima sede.

Archiviato il venerdì, primo giorno di manifestazioni GMB in Valsesia, è stato il turno degli appuntamenti del sabato, che sono iniziati con l’allestimento della I° Mostra Micologica Città di Varallo, inaugurata presso Palazzo d’Adda, dal Sindaco di Varallo Pietro Bondetti, insieme con il suo vice, Eraldo Botta, con il Sindaco di Rossa, nonché Assessore con delega all’Ambiente dell’Unione Montana Valsesia, Alex Rotta, a rappresentare il Presidente dell’Unione Montana, assente per importanti concomitanti ragioni di lavoro.

Sin dall’apertura i primissimi visitatori, molti dei quali giunti dal novarese; in tutta la mattinata ne sono transitati più di un centinaio e altrettanti hanno visitato la mostra durante la conferenza pomeridiana.

La mostra micologica ha visto in esposizione due distinte sezioni, una dedicata ai funghi lignicoli, ovvero quei funghi che solitamente si possono trovare sugli alberi o su ceppaie e tronchi caduti, la seconda invece dedicata ai funghi che nascono a terra, tra erbe, prati o nei boschi. Almeno 40 le specie fungine esposte. Quasi un record per il periodo ma, i nostri infaticabili membri del GMB si sono dati un gran da fare nei giorni antecedenti alla mostra per individuare prima le sedi di nascita, quindi all’ultimo momento per raccoglierli ed esporli alla mostra.

Il ringraziamento, in rigoroso ordine alfabetico, va ai collaboratori Robin Cara, Bruno Cerri, Angelo Giovinazzo e Andrea Martinetti che si sono fatti in quattro per poter allestire al meglio la mostra, con la preziosa consulenza del nostro micologo Renato Tizzoni.

Nel primissimo pomeriggio è stato poi il turno della “Conferenza I Funghi Primaverili” presentata dal nostro Presidente Luciano Marcon che ha introdotto Alex Rotta, rappresentante della patrocinante Unione Montana, che ci ha sollecitato future nuove collaborazioni, la prossima delle quali sarà la pubblicazione e distribuzione di un depliant dedicato alle specie fungine presenti in Valsesia.

La conferenza è stata tenuta dal nostro responsabile scientifico, nonché divulgatore scientifico e amministratore del sito web funghimagazine.it, Angelo Giovinazzo che ha illustrato l’importante ruolo che giocano i funghi nella vita quotidiana di tutti noi, senza i quali oggi non esisterebbero gli alberi e probabilmente neppure la gran parte degli animali, noi umani inclusi. Ha quindi fatto cenno alla singolare geologia locale che ci ha regalato il Supervulcano del Sesia e l’importantissimo ecosistema naturale del Monte Fenera, entrambi in grado di generare una importantissima e vasta biodiversità sia vegetale che fungina. Infine la parte conclusiva dedicata espressamente ai funghi primaverili reperibili normalmente in stagione in Valsesia. Ha concluso la conferenza, il giovanissimo e promettente collaboratore del comitato scientifco del GMB Andrea Martinetti, che in veste di studente universitario di materie scientifiche, ha illustrato la tossicologia dei funghi con relative sindromi legate alla non conoscenza e consumo di pericolosissime specie fungine presenti sul territorio proprio in primavera.

Pur senza registrare il tutto esaurito, a causa di una caldissima giornata pre-estiva, che ha visto molti iscritti alla chat Telegram Funghimagazine di Piemonte e Lombardia, dover rinunciare alla gita a Varallo, a causa di capricci di mogli che hanno preferito indirizzare i propri compagni verso gite al mare o in alta montagna, c’è stata comunque una buona presenza di pubblico, almeno una cinquantina di partecipanti, che si sono detti pienamente soddisfatti e anzi, avrebbero gradito anche qualche minuto in più di dibattito ma, i tempi della coferenza si sono un po’ allungati ed è stato necessario dare l’appuntamento alla prossima conferenza che si terrà sicuramente nuovamente in Valsesia, data la calorosa accoglienza.

Con l’occasione il Gruppo Micologico Biellese, nella persona del Presidente, vuole ringraziare tutti i suoi membri, sia soci facenti parte del direttivo, che soci attivi, ma anche i soci sostenitori che hanno voluto prender parte alle due manifestazioni in veste di semplici visitatori-fruitori dei servizi messi loro a disposizione dal GMB.

Nel corso del 2024 seguiranno molte altre iniziative-eventi, consultabili seguendo questo link ELENCO MANIFESTAZIONI, oppure seguendo questo link, EVENTI GMB in cui sono presentati i singoli eventi suddivisi per data.

Chiunque volessa partecipare alle future manifestazioni in programma, se non ancora iscritto-membro del gruppo, potrà farlo ISCRIVENDOSI AL GMB al modico costo di 12€ annuali.

Nella sezione ISCRIVITI AL GMB trovi il modulo d’iscrizione.

Trovi il FOTO-REPORTAGE della 2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo in apposito ulteriore articolo.

2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo
2 giorni con Morchelle e Funghi Primaverili a Varallo, la passeggiata
302 Letture

Autore

Lascia un commento